Come diventare una Fashion Blogger

Come diventare Fashion Blogger

Come diventare una Fashion Blogger

Se hai una passione per la moda puoi trasformarla in un’attività redditizia. Come? Diventando fashion blogger, cioè facendo tendenza in fatto di moda come hanno già fatto Chiara Ferragni, seguita dalla sorella minore e tante altre ragazze che pur non essendo diventate milionarie come la prima, riescono ad avere ottimi guadagni.

 

La conoscenza degli strumenti per essere fashion blogger

In Italia le fashion blogger sono tantissime, ma quelle che sono riuscite a trasformare questa passione in un’attività redditizia sono una piccola percentuale, ovviamente tra queste ultime non tutte hanno gli stessi introiti, ma di sicuro essere una fashion blogger professionista offre delle buone soddisfazioni economiche.

Molti pensano, erroneamente, che essere fashion blogger sia un’attività leggera, che richiede poco impegno, una sorta di vita in vacanza, di sicuro non è così perché è necessario avere delle conoscenze di base e tanta forza di volontà per riuscire ad affermarsi. Questo errore di valutazione porta ogni giorno tante ragazze a provarci e fallire, l’inesperienza, la mancata conoscenza delle “regole del gioco” e la scarsa propensione allo studio sono responsabili di tali fallimenti. Va bene avere la passione per la moda, ma non basta, occorre partire dalle basi e in primo luogo dalla conoscenza della rete, di internet.

Prima di aprire un blog di moda è essenziale studiare il mercato su cui si andrà ad operare, cioè è bene seguire in modo abbastanza costante e meticoloso altre fashion blogger, ad esempio Chiara Ferragni e il suo “The Blonde Salad“, ma anche cliomakeup, chiarabiasi.com, ovviamente il tuo blog non deve essere una fotocopia, devi essere in grado di innovare, scegliere un target di potenziali utenti e selezionare ciò che a questi può interessare, individuare i competitor e fare analisi dei loro siti. Può sembrare un gioco ma non lo è, richiede studi approfonditi.

 

L’importanza dell’abilità comunicativa per la fashion blogger

Se pensi che basti avere una carta di credito, comprare vestiti, farsi fotografare e postare le foto, per avere un buon seguito sui social e affermarsi, stai sbagliando.

Molto probabilmente dopo una fase iniziale in cui riuscirai a convertire in follower i tuoi amici social, non riuscirai ad avere molto altro. Per guadagnare, invece, occorre fidelizzare un elevato numero di persone e per fare questo occorre tecnica ed impegno, soprattutto è necessario avere buone capacità comunicative in modo da attirare a sé le persone.

La capacità di comunicazione è il segreto del successo almeno inizialmente, via libera all’interazione, inutile pensare di non rispondere a domande, commenti o altre richieste, finireste per sembrare antipatiche e di conseguenza essere abbandonate.

Anche se sembra difficile è molto importante in questa fase il self control, in rete si riceveranno inevitabilmente anche insulti, ci si può comportare benissimo, rispondere sempre a commenti e richieste, ma ci saranno sempre gli haters professionisti che offenderanno e cercheranno di far perdere le staffe. In questa fase mantenere la calma, rispondere educatamente, evitare polemiche lunghe, sterili, inutili, è essenziale.

Proprio nella gestione delle critiche si noteranno le abilità comunicative. Altrettanto essenziale è creare empatia con gli utenti e questo si può fare restando se stessi, quindi meglio non apparire come perfette, ma sottolineare anche qualche difetto che avvicina alla massa, le persone che leggono magari vogliono un vestito che mimetizzi la caviglia doppia, il seno piccolo o i fianchi larghi. La maggior parte delle persone non andrà dal chirurgo estetico per rimodellare il corpo e quindi questi piccoli dettagli aiutano ad apparire più umane, simpatiche, proprio questa è la chiave del successo di cliomakeup.

Altrettanto importante cercare di trovare la giusta misura tra un eccesso di esposizione di vita privata e l’esatto contrario. Parlare anche dei propri affetti avvicina alle persone, l’eccesso può annoiare.

 

Come guadagnare con un blog

Come si guadagna con un blog? Non basta avere dei follower perché tendenzialmente questi non portano in modo diretto guadagni.

I guadagni arrivano dalle affiliazioni, dagli sponsor, dalle pubblicità presenti sul blog. Affinché uno stilista, un negozio, o altro soggetto coinvolto nel mondo della moda vi paghi per fare delle foto con i loro prodotti e pubblicarle è necessario che abbiate una certa influenza, un certo peso nel mondo della moda.

Non basta però questo: è necessario avere anche i giusti contatti. Per realizzare questo obiettivo è necessario avere competenze di web marketing, cioè un insieme di strategie che aiutano a trovare soggetti interessati alle proprie attività.

Inizialmente a proporti di indossare abiti e accessori potrebbero essere anche negozi di quartiere o grandi negozi, meglio non disdegnare queste offerte che sebbene remunerate in modo diverso rispetto a come sono remunerate le sfilate o foto con accessori e abiti di grandi stilisti, comunque consentono di mettere in mostra la propria personalità.

Ovviamente questa è un sintesi delle abilità e delle tecniche da mettere in atto per diventare fashion blogger, per acquisirle tutte consigliamo di seguire un corso per diventare fashion blogger, come quelli organizzati da “fashion blogger meeting”.

Il corso mira a fornire tutte le conoscenze necessarie per poter amministrare in modo fruttuoso il proprio fashion blog, saranno spiegate le tecniche di marketing, gli strumenti per diventare blogger, come usare i social media per aumentare la propria influenza nel mondo della moda.

Il corso ha l’obiettivo di aiutare chi entra in questo mondo a anche a capire la giusta tecnica di comunicazione e in particolare fornisce strumenti utili alla conoscenza delle regole SEO, cioè le regole di scrittura per ottimizzare i testi al fine di posizionarli bene sui motori di ricerca.

Si sa che quando si cerca qualcosa in rete si visitano principalmente i siti che appaiono nella prima pagina dei motori di ricerca, difficilmente si va oltre la seconda pagina. Le regole SEO aiutano a posizionarsi.

Coloro che frequenteranno i corsi potranno inoltre imparare come realizzare un piano editoriale di successo. Un errore comune è pubblicare molto in alcuni giorni e poi sparire per più periodi piuttosto lunghi, meglio calendarizzare in modo da essere presenti in modo costante.

Il corso non prevede solo la parte teorica, ma anche una parte pratica che mira a far conoscere e realizzare una politica per espandere il proprio pubblico, andando quindi oltre i soliti amici a cui si chiede il favore di mettere il like.

 

Related Posts